News

17 febbraio 2019

 

TRASPARENZA

Art. 1, commi 125 e 127, Legge n. 124/2017

 

1)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: COMUNE DI PETRALIA SOTTANA

somma incassata: 1.100,00

data incasso: 22/03/2018

causale: saldo fattura 02PA /2018 del 24/01/2018

 

2)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: FONDAZIONE CARIPLO

somma incassata: 18.000

data incasso: 17/04/2018

causale: contributi per Funder35 “Teatro a pedali”

 

3)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: ISTITUTO COMPRENSIVO ORBASSANO I

somma incassata: 765,00

data incasso: 19/02/2018

causale: saldo fattura 01PA/2018 del 24/01/2018

somma incassata: 435,00

data incasso: 19/02/2018

causale: saldo fattura 03PA/2018 del 06/02/2018

somma incassata: 595,00

data incasso: 19/02/2018

causale: saldo fattura 04PA/2018 del 12/02/2018

somma incassata: 450,00

data incasso: 14/05/2018

causale: saldo fattura 06PA/2018 del 27/03/2018

somma incassata: 920,00

data incasso: 14/05/2018

causale: saldo fattura 07PA/2018 del 04/04/2018

somma incassata: 1.055,00

data incasso: 14/05/2018

causale: saldo fattura 05PA/2018 del 22/03/2018

 

4)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: COMUNE DI ORBASSANO

somma incassata: 11.300,00

data incasso: 28/06/2018

somma incassata: 2.900

data incasso: 14/11/2018

causale: contributi per stagione teatrale Live Show Orbassano

 

5)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: LICEO CLASSICO STATALE G.F. PORPORATO DI PINEROLO

somma incassata: 1.430,00

data incasso: 08/08/2018

causale: saldo fattura 08PA/2018 del 09/07/2018

 

6)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: COMUNE DI CUMIANA

somma incassata: 4.996,00

data incasso: 30/07/2018

causale: contributo per la stagione teatrale live show Cumiana

 

7)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: COMUNE DI MEZZANO

somma incassato: 1.500,00

data incasso: 13/11/2018

somma incassata: 150,00

data incasso: 19/11/2018

causale: saldo fattura 09PA/2018 del 09/10/2018

 

8)

denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente: ASSOCIAZIONE

CULTURALE MULINO AD ARTE – C.F. 94561580013

denominazione del soggetto erogante: COMUNE DI BENE VAGIENNA

somma incassata: 300,00

data incasso: 30/11/2018

causale: contributo anno 2018 spettacolo teatrale

 

. . .

15 febbraio 2019

 

Laboratorio intensivo con il regista Daniele Salvo

dal 19 al 21 marzo 2019

Strada Rivalta, 50 | Orbassano (Torino)

 

Dal 1 al 3 febbraio 2019, presso la sede di Mulino ad Arte a Orbassano (Torino) si terrà un corso intensivo ideato e curato da Daniele Salvo su Pilade di Pier Paolo Pasolini.

Il laboratorio focalizza l’attenzione sull’utilizzo della tecnica vocale, lo studio del linguaggio, del movimento, dell’emotività e dell’interpretazione, attraverso esercitazioni pratiche.

Le esercitazioni prendono il via dall’analisi approfondita dell’opera, dal testo ai personaggi, per poi concentrarsi gradualmente sulle tecniche interpretative e recitative, vocali e ritmiche.

L’idea di un laboratorio incentrato su questo testo di Pasolini nasce da un’urgenza ben precisa, spiegata da queste parole di Daniele Salvo:

Sono fermamente convinto che la profonda crisi del nostro mondo culturale sia determinata soprattutto da un’assenza di idee, di necessità, di onestà e rigore intellettuale, di vera competenza in aggiunta a reali problemi di ordine economico. In questi tempi di profonda crisi spirituale e culturale, di consensi predeterminati, di lobbies di potere spietate, i giovani artisti hanno bisogno di percorrere una nuova via fondata su Necessità, Rispetto, Dedizione, Umiltà, Analisi e Ricerca serrata.

E’profondamente necessario per un interprete che affronti oggi un testo di Pasolini lavorare al raggiungimento di temperature emotive altissime, compromettere la voce e il corpo per raggiungere livelli emotivi davvero perturbanti. Attraverso questo lavoro sulla recitazione, il pensiero e il corpo di Pasolini possono giungere con forza sino ai nostri giorni ma attenzione, l’attualizzazione non è esteriorizzata nei costumi o nelle scene, ma celata nell’interpretazione e nel lavoro sulla recitazione: una recitazione colma di segreti, obliqua e antiretorica.

 

Le esercitazioni pratiche, nel dettaglio, saranno:

* l’analisi approfondita del Testo

* la definizione dei rapporti fra i personaggi

* l’utilizzo del ritmo nella lingua italiana

* la ri-accentazione delle sillabe ad uso espressivo nella voce parlata

* tecniche vocali

* la scrittura scenica

* la parola tragica

* l’emotività

* il concetto di plasticità

* memoria emotiva ed affettiva

* il training fisico e vocale

 

Daniele Salvo

Classe 1970, è regista e attore. Si è diplomato a 22 anni presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, con il quale ha collaborato per 15 anni come attore, regista assistente e collaboratore alla drammaturgia. Ha ricevuto numerosi e importanti riconoscimenti per la regia, tra gli ultimi il premio “GOLDEN GRAAL” 2011 miglior regista per “Aiace” (Teatro Greco di Siracusa) e il premio “Baia M.” 2018 per l’immagine scenica di “Baccanti” di Euripide, (Festival Internazionale di Baia M. – Romania).

Dal 2017 insegna recitazione e tecnica vocale alla Scuola dell’ I.N.D.A – Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa.

www.danielesalvo.com

 

Pilade, di Pier Paolo Pasolini

Laboratorio intensivo a cura di Daniele Salvo

dal 19 al 21 marzo 2019

ore 10 – 13 // 14 – 17

Strada Rivalta, 50 Orbassano (Torino)

 

prezzo 120 euro

 

contatti 370.3259263 // info@mulinoadarte.com

 

. . .

13 Settembre 2018

 

Giovedì 13 settembre 2018 – ore 11
Cinema Massimo, Sala Tre – Via Verdi 18, Torino

25 anni di
ISAO Festival – Il sacro attraverso l’ordinario
Presentazione del tema e del programma della
XXV edizione del festival ideato da Il Mutamento Zona Castalia
tra teatro, cinema e musica

ISAO Festival – Il sacro attraverso l’ordinario da sempre indaga gli intrecci tra la dimensione spirituale e quella materiale, alla ricerca ciò che di sacro alimenta la quotidianità dell’esistenza, alla scoperta dello straordinario che esiste in ognuno di noi e nella realtà che ci circonda. Quest’anno, per festeggiare i 25 anni di attività, lo farà attraverso il teatro, il cinema e la musica e con appuntamenti in diverse sedi della città, come la Mole Antonelliana, il Cinema Massimo e San Pietro in Vincoli Zona Teatro.
Alla presentazione intervengono:

Giordano V. Amato ed Eliana Cantone, direttori artistici di ISAO Festival
Stefano Boni e Grazia Paganelli, Museo Nazionale del Cinema
Fabrizio Modonese Palumbo, Blind Cave Salamander
Davide Capostagno, Mangrova teatro
Daniele Ronco, Mulino ad Arte per SofT – Streets of Theater
Beppe Rosso, Festival delle Migrazioni – Siediti Vicino a Me

 

. . .

13 Luglio 2018

 

La compagnia Mulino ad Arte ha presentato al bando OpenLab – progetti innovativi di audience engagement  il progetto “Teatro a Pedali”.

L’idea  ha portato fortuna alla compagnia cumianese, che si è avvicinata al tema dell’eco-sosteniblità grazie al monologo di Daniele Ronco “Mi abbatto e sono felice” in cui l’attore pedala 60’ in sella a una vecchia Bianchi producendo l’energia necessaria per illuminare la scena. Da questo progetto la compagnia ha sviluppato il format ‘Teatro a pedali’ che vede  il coinvolgimento  diretto del pubblico e di realtà non teatrali per sviluppare un nuovo modo di avvicinarsi al teatro, ovvero quello di pedalare al fine di illuminare il palcoscenico.

“Teatro a pedali” è risultato vincitore insieme ad altri 6 progetti di tre regioni italiane: Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Questo format, già presentato  all’interno del Funder35 a sostegno delle giovani imprese culturali, vedrà l’avvio dei lavori dal prossimo settembre.

 

. . .

23 Dicembre 2017

 

Sotto l’Albero Mulino ad Arte ha ricevuto un dono atteso che ci ha riempito di gioia e di entusiasmo e che ci teniamo a condividere con te dal momento che il progetto verrà sviluppato anche nel territorio nel quale operiamo:
ebbene sì, siamo tra i 62 vincitori (su 169 proposte ricevute da tutta Italia), del prestigioso bando 2017 di Funder35!

L’iniziativa Funder35 è rivolta alle imprese culturali non profit composte in prevalenza da giovani di età inferiore ai 35 anni.
L’obiettivo di Funder35 è sostenere e accompagnare le imprese culturali già attive, rafforzandole sul piano organizzativo e gestionale, premiando la loro innovatività.

Questi i progetti finanziati

… Felicissimi inoltre che Funder35 abbia riconosciuto al nostro progetto PLAY YOUR LIFE il massimo contributo possibile! … Non vediamo l’ora di cominciare!

 

. . .

03 Dicembre 2017

 

Il Comune di Cumiana ha finalmente ottenuto un finanziamento per avviare il restauro e il riutilizzo del Teatrino situato all’interno del Palazzo Comunale. Da solo è insufficiente ma possiamo incrementarlo.

Come?
Partecipando ad un bando regionale abbiamo avuto accesso ad un crowdfunding sulla piattaforma Eppela. Un crowdfunding è una raccolta fondi a cui partecipano tante persone, che versano cifre anche piccole. Se ognuno di noi partecipa, avremo UN TEATRO IN COMUNE!

Quanto vogliamo raccogliere?
Ci siamo contati e abbiamo immaginato che ciascun Cumianese possa donare 1€ per il proprio Teatrino: 7.891 abitanti, per raccogliere almeno 7.891,00 euro. Ma già che ci siamo vogliamo arrivare almeno a 10.000 euro, considerando che molti vorranno regalare più di 1 euro alla campagna, non è vero?!? Se ci crediamo, anche altri crederanno nel nostro progetto e lo sosterranno: il crowdfunding è così. I buoni progetti si sostengono, anche solo con un euro, anche se non riguardano direttamente chi dona. Ci state?

Quanto tempo abbiamo?
37 giorni, dal 1 dicembre al 6 gennaio 2018… lo slogan sarà PER NATALE REGALATI UN TEATRINO! Ai donatori verrà garantito un regalo: biglietti e abbonamenti gratis per concerti, spettacoli e stagione teatrale, pubblicazioni culturali, possibilità di utilizzare il teatrino per le proprie attività (per le associazioni, per esempio)…Metteremo in palio numerose ricompense per i donatori. Ma donare senza chiedere nulla è sempre possibile, eh!

Tutti insieme possiamo riuscire a rendere nuovamente bello e attivo il nostro Teatrino, e a farne un polo attrattivo di prestigio per dare più vita alla nostra bella cittadina: IL FUTURO SI FA IN TANTI!