Scala di Luna

  • Autore: Daniele Ronco
  • Con: Jacopo Trebbi (Domenico), Daniele Ronco (Mike), Costanza M. Frola/Paola Mitri (Silvia)
  • Pianista e soprano: Alice Enrici
  • Pianista: Sergej Sassi
  • Danzatori: Riccardo Oitana, Simona D'Urso
  • Musiche: Debussy, Caccini, Kaczmarek, Rossini, Puccini, Einaudi, Cacciapaglia
  • Luci: Federico Merula
  • Genere: Poesia, Prosa, Canto Lirico, Musica dal Vivo, Teatro danza
  • Durata: 60'
  • Fotografie: Claudio Bonifazio

Presentazione

La messa in scena si pone l’ obiettivo di “incontrare” l’amore in tutte le sue sfaccettature. In un’epoca in cui quasi tutto è effimero e i grandi valori che ci vengono trasmessi dal passato rischiano di essere dimenticati , è importante continuare a credere nel più nobile dei sentimenti: l’amore. L’amore che è gioia, voglia di vivere, estasi, ma anche dolore, illusioni, amarezza, delusioni… La parola amore abbraccia l’intera vita di un uomo, da quando muove i primi passi fino a quando esalerà il suo ultimo respiro. Coltivare quotidianamente questo prezioso sentimento che ognuno di noi ha dentro di sé per costituzione, è la cura più sana e naturale per combattere le tante malattie non segnalate sui libri di medicina. Prosa, poesia e musica si fondono così in un distillato d’amore, un elisir prezioso con il quale inumidire le labbra e lasciarsi trasportare. Lo spettacolo ha come filo rosso l’incontro su una panchina di due uomini, che incarnano le due facce del rapporto uomo-donna: quella sentimentale e quella carnale. I testi di prosa sono scritti da Daniele Ronco, mentre le poesie e i brani suonati al pianoforte sono dei seguenti autori/compositori: Leopardi, Alighieri, Keats, Catullo, Jinghzi, Desnos, Hikmet, Eliot, Hesse, Montale (poesie); Debussy, Caccini, Kaczmarek, Rossini, Puccini, Einaudi, Cacciapaglia (musiche).

Rassegna stampa

Guarda il trailer

cronistoria

  • 07 Marzo 2015 5a replica - Teatro Carena di Cumiana (TO)
  • 12 Marzo 2014 4a replica - Teatro Eden di None (TO)
  • 05 Giugno 2013 3a replica - Teatro Carena di Cumiana (TO)
  • 08 Marzo 2013 2a replica - bellARTE di Torino
  • 27 Dicembre 2102 Prima Nazionale - Teatro Pertini di Orbassano (TO)

scheda tecnica

Palcoscenico:

  • Larghezza: 7m (minimo)
  • Altezza: 3m  (minimo)
  • Profondità: 4m (minimo)
  • Durata montaggio: 1 ora
  • Durata smontaggio: 1/2 ora

 

LUCI

  • 12 fari PC da 1000W
  • Due piantane/manfrotti, dotate di T, per 3 fari ciascuna nel caso la sala non fosse dotata di staffe per i fari frontali
  • Dimmer luci DMX a 18 canali (minimo 12), da 2000W per canale
  • Mixer luci DMX a 18 canali (minimo 12) con scene programmabili (o almeno doppio banco e cross-fade)
  • Cavi elettrici
  • 10 sdoppi

 

AUDIO

  • Impianto di diffusione professionale adeguato alla sala.
  • Una cassa monitor per il palcoscenico (2 per spazi grandi)
  • Mixer audio professionale
  • Caveria adeguata all’impianto

cast

Alice Enrici (soprano e pianista)

alice_250x350(Torino, 1987) È stata chiamata a partecipare a importanti Rassegne e Stagioni concertistiche in Italia (Perugia e Roma) e all’estero in Austria (Salisburgo), Turchia (Istanbul) e Germania (Erlangen, Norimberga). È stata la voce solista nel concerto d’apertura dell’ottavo Campionato del Mondo dei fuochi d’artificio, svoltosi a Valmontone (Roma), con la direzione del celebre M° Stelvio Cipriani. Collabora frequentemente con la Fondazione del Libro, della Musica e della Cultura di Torino ed è ormai ospite abituale del Salone del Libro di Torino. È stata protagonista della tournée Brasiliana, svoltasi nel giugno del 2012 nell’ambito del “Momento ItaliaBrasil” organizzato dai rispettivi Governi nazionali. È stata ospite in Germania, per la seconda volta, nell’ottobre 2014 per una serie di concerti improntati sulla musica sacra. Solista molto apprezzata nelle stagioni concertistiche organistiche di Elegia ed Organalia, etichette con le quali è uscito il suo ultimo cd “Sacred arias for sopran and organ”. Collabora al progetto “La grande lirica incontra la medicina” in collaborazione con medici chirurghi dalla Città della salute di Torino.